l’Italia sta vivendo una situazione davvero difficile, che nell’era delle nuove generazioni ,nell’era dell’intelligenza virtuale.. abbiamo trasformato in pandemonio, si perché se invece di dare retta a tutte le cose che scrivono sul web e molti giornaletti scadenti, vi fermavate ad ascoltare l’unica voce sensata in questa situazione ,quella dei medici, che dal primo giorno hanno detto di stare a casa e vivere “meno” vita sociale ora non saremmo arrivati alla famosa “zona rossa” che non è stata ancora decretata, ma che grazie alla bozza uscita sul web ha finito di creare panico e allarmismo, tanto da correre tutti in stazione per partire per le proprie case di origini.. perché si sa mai che non possiamo più andare giù… Ma siete seri? L’unica cosa positiva di questa serata potrebbero essere i soldi intascati da ferrovie dello stato (forse sistemiamo qualche binario in giro per l’Italia) dal 9 marzo forse la Lombardia viene proclamata zona Rossa, dico forse perché la bozza non è stata ancora approvata ,e fermare una regione come la Lombardia significa fermare l’70% dell’economia nazionale, quindi non è una decisione facile da prendere specie se poi bisogna pensare a chi e come tutelare le aziende.. Zona rossa significa che la Regione Lombardia ,come ha detto una signora intervistata in stazione stasera ci terrà “prigionieri”per meno di 30 giorni, perché non si potrà ne uscire e ne entrare dalla Regione.. le norme resteranno le stesse i centri di aggregazione ,per chi non lo sapesse sono Musei,Chiese, palestre,Cinema e Scuole resteranno chiuse, invece attività come BAR RISTORANTI E CENTRI COMMERCIALI ,saranno aperti! Perché il caffè al tavolo possiamo andarlo a prendere nel bar della piazzetta, ma dobbiamo stare solo ad un maledetto metro di distanza! La pizza con le amiche se stiamo bene di salute possiamo andare a mangiarla, questi luoghi dovranno rispettare anch’essi le norme per far si che sto periodo brutto passi.. non hanno detto di barricarci in casa a dire il Rosario, ma di vivere un po’ più regolati! È inutile che ti compri l’amuchina se poi non ti lavi le mani,giusto per intenderci.. abbiamo calpestato il lavoro che migliaia di medici e infermieri stanno facendo ormai da settimane, abbia portato il virus fuori dall’Italia e per tutta l’Italia perché dovevamo andare.. da viaggiatrice incallita dico che abbiamo solo aumentato il rischio per la popolazione italiana di prendere il virus diffondendolo non potendolo abbattere e abbiamo messo in ginocchio la nostra economia.. una nazione che già vive nella crisi l’abbiamo catapultata in un tunnel pericoloso per molte piccole imprese.. il mio pensiero oggi va ai medici e condivido in pieno la frase di Elisabetta Soglio ,e il pensiero si posa anche su tutte quelle imprese che affronteranno e stanno già affrontando momenti difficili,e pieni di paura.. la supereremo e torneremo più forti di prima #FORZAMILANO #FORZALOMBARDIA #PRAYFORITALY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...