L’ITALIA E LE DONNE

La donna nella società italiana, da secoli è considerata solo un oggetto , colei la quale deve mettere al mondo figli, stare a casa e badare al marito.

Una società contorta la nostra, che fischia alle soubrette e critica una ragazza per strada.. Quello che è successo ad Aurora Leone ha dell’inverosimile , una partita organizzata in difesa delle donne è diventata oggetto di discriminazione nei confronti delle donne stesse.

Questo episodio molto brutto , è solo uno dei tanti. Viviamo in una società che non tutela le donne e che anzi le discrimina, le umilia, le rende oggetto. Negli anni lavorando in un settore a prevalenza maschile mi sono resa conto ancora di più di questo fattore, le donne sono oggetti, quelle alle quali non conveniva uno status del genere andavano via.. altre si rendono ridicole per essere apprezzate.

Un settore come il mio, dove la donna a loro dire deve solo avere una bella presenza ed accompagnare al tavolo è il più sessista e discriminatorio. Se una donna nella ristorazione si dà da fare è per pochi “futili” motivi

  • È di proprietà del compagno (una donna ristoratrice è strano..)
  • È gay
  • È esibizionista
  • Aiuta i colleghi perché innamorata

Siamo nel 2021 ed ancora non ci viene riconosciuta la “meritocrazia” che ci spetta, dobbiamo essere simpatiche , disponibili, sorridere a comando e molte volte a battute che non fanno ridere per niente, dobbiamo acconsentire ad ogni richiesta e possibilmente non lamentarci.

Dobbiamo sentirci in colpa se vogliamo crearci una famiglia e lavorare allo stesso tempo ma anche se decidiamo di non volere figli dobbiamo sentirci in colpa.

Se facciamo sport , siamo lesbiche se non lo facciamo siamo pigre e non teniamo a noi stesse,

se ci trucchiamo siamo sgualdrine ma se non lo facciamo siamo sciatte, se facciamo le carine con un ragazzo siamo facili, se invece rimaniamo sulle nostre siamo acide.

Viviamo in una società dove qualsiasi cosa la donna faccia è sbagliata. Una società dove una ragazza che gioca a pallone non esiste .. una società dove una donna che non vuole avere figli non esiste.. dove se accetti il tuo corpo vieni giudicata..

Una società dove se una donna denuncia il marito violento non è vittima , ma è colpa sua e dopo che il marito l’ha uccisa dicono poverina..

Una società dove una ragazzina di sedici anni in sovrappeso deve essere presa in giro invece di cercare di aiutarla, una società dove se sei gay la famiglia ti ripudia..

Una società dove sui libri la mamma lava il papà lavora, una società finta , dove fa spot contro la violenza ma che infligge una violenza psicologica alle donne del suo paese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...